Project Description

“VOGLIO CHE I BAMBINI CRESCANO CIRCONDATI DALL’ARTE.”

Dipinti Murali  rappresenta l’opportunità di lavorare con il pubblico, per il pubblico, per la gente. Colorare le cabine energetiche, i panettoni stradali, i muri e le pareti comunali è molto affascinante, tuttavia ritengo sia allo stesso tempo una grande responsabilità: tutti possono vedere i miei dipinti murali, ci passeggiano a fianco, passano in bici o ancora, possono addirittura vederli affacciandosi dalla finestra di casa… sono pura street art, non hanno niente di diverso dai graffiti, sono di pubblica visibilità.

Per questo motivo voglio che le persone, quando vedono e magari osservano i dipinti murali che ho realizzato, si sentano bene. I dipinti murali devono diventare parte dell’ambiente naturale circostante, devono entrare in armonia con il paesaggio, devono, secondo la mia opinione, trasmettere ed educare i cittadini alla bellezza e alla sensibilità artistica.

Dipingere per il mio Comune e per le municipalità non può che essere un orgoglio e una sfida per me. L’arte non può stare sempre rinchiusa in gallerie, collezioni private o musei, deve poter uscire e diffondersi, deve entrare a far parte del quotidiano delle persone, i bambini e i più giovani devono abituare l’occhio, la mente e il cuore all’arte, alla sensibilità, alla bellezza.

L’arte ha proprietà benefiche, educative, terapeutiche, catartiche.

È una medicina, l’arte… 

“VOGLIO CHE I BAMBINI CRESCANO CIRCONDATI DALL’ARTE.”

Dipinti Murali  rappresenta l’opportunità di lavorare con il pubblico, per il pubblico, per la gente. Colorare le cabine energetiche, i panettoni stradali, i muri e le pareti comunali è molto affascinante, tuttavia ritengo sia allo stesso tempo una grande responsabilità: tutti possono vedere i miei dipinti murali, ci passeggiano a fianco, passano in bici o ancora, possono addirittura vederli affacciandosi dalla finestra di casa… sono pura street art, non hanno niente di diverso dai graffiti, sono di pubblica visibilità.

Per questo motivo voglio che le persone, quando vedono e magari osservano i dipinti murali che ho realizzato, si sentano bene. I dipinti murali devono diventare parte dell’ambiente naturale circostante, devono entrare in armonia con il paesaggio, devono, secondo la mia opinione, trasmettere ed educare i cittadini alla bellezza e alla sensibilità artistica.

Dipingere per il mio Comune e per le municipalità non può che essere un orgoglio e una sfida per me. L’arte non può stare sempre rinchiusa in gallerie, collezioni private o musei, deve poter uscire e diffondersi, deve entrare a far parte del quotidiano delle persone, i bambini e i più giovani devono abituare l’occhio, la mente e il cuore all’arte, alla sensibilità, alla bellezza.

L’arte ha proprietà benefiche, educative, terapeutiche, catartiche.

È una medicina, l’arte… 

ALTRE OPERE DALLA MIA COLLEZIONE